• Home
  •  > Notizie
  •  > Commercianti in lutto per Vanni Rampogna Oggi l’addio a Sclavons

Commercianti in lutto per Vanni Rampogna Oggi l’addio a Sclavons

CORDENONS. Il commercio cordenonese è in lutto. È scomparso, all’età di 71 anni, Vanni Rampogna, “storico” titolare dell’omonimo negozio di tendaggi di via Stradelle: negli anni Settanta e Ottanta il punto vendita cordenonese era tra i più noti negozi di articoli sportivi di sci e tennis della zona. L’esercente è morto lunedì, all’ospedale di Pordenone dov’era ricoverato da giorni.

Uomo discreto e dedito al lavoro, Vanni Rampogna era nato a Cordenons il 6 dicembre del 1948. Negli anni Settanta con i fratelli Giuseppe e Orsola, scomparsa alcuni anni fa, aveva aperto un negozio di articoli sportivi vicino a casa e, nel cortile di casa, il primo campo da tennis, in cui in molti cordenonesi e non hanno giocato. In un secondo momento, a fianco dell’abitazione, è sorto il Tennis Club dei fratelli Rampogna. Lascia la moglie Teresa Furlan con cui portava avanti l’attività commerciale, i figli Dora, Antonio e Francesco.

«Nelle nostre chiacchierate Vanni metteva al primo posto la famiglia – lo ricorda l’amico Giuliano Canzutti – Una famiglia che amava profondamente: dalla moglie Resi, della quale sottolineava la dedizione amorevole e lo spirito di sacrificio per la famiglia, ai figli Antonio, Dora, la primogenita, e Francesco, che aveva saputo creare una formidabile rete web di amicizie, tra cui l’ex governatore della Regione, dal quale fu ricevuto a Trieste, e l’arcivescovo di Vicenza, che gli ha permesso di incontrare Papa Francesco».

I funerali di Vanni Rampogna saranno celebrati oggi pomeriggio, alle 15, nella chiesa di San Pietro. Eventuali offerte saranno devolute all’Anteas di Cordenons e alla Uildm di Pordenone. —

M.Bi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato su Il Messaggero Veneto