• Home
  •  > Notizie
  •  > Morto Ivo Della Vedova “re del formaggio” e amico degli alpini

Morto Ivo Della Vedova “re del formaggio” e amico degli alpini

Aveva gestito il negozio di prodotti caseari sotto il grattacielo Dopo la pensione si era avvicinato all’Ana, lunedì i funerali

CERVIGNANO

Nella Bassa friulana era conosciuto come il “re del formaggio”. Non a caso, visto che ha gestito per anni, con gentilezza e cortesia, lo storico negozio “Casa del Formaggio”, sotto il grattacielo.

Ivo Della Vedova si è spento ieri mattina, all’età di 76 anni, all’ospedale di Palmanova, dove era ricoverato da alcuni giorni a causa di una malattia. Le sue condizioni sono peggiorate all’improvviso.

Il capoluogo della Bassa friulana piange un uomo che tutti ricordano come un grande lavoratore, una persona che amava il proprio mestiere e che sapeva farsi volere bene. La figlia Laura, superando il dolore, ricorda il padre con parole di grande affetto. «Era un papà fantastico – racconta, con la voce rotta dall’emozione –. Severo, ma mi ha insegnato tante cose importanti, per la mia vita e per il mio lavoro. Era un uomo onesto, preciso, puntuale, cordiale e rispettoso. Amava tantissimo il suo lavoro e i suoi clienti. Ha chiuso l’attività, per godersi la meritata pensione, nel 2010. Ricordo che si alzava sempre al mattino molto presto, alle 5, e rientrava a casa alle 20, sempre con il sorriso nonostante le difficoltà».

Tra le passioni di Ivo c’era la montagna. Amava fare lunghe passeggiate ammirando la natura. Era spostato da 52 anni con Nadia Molinari. «Tre giorni fa, l’11 settembre – le parole della figlia Laura – hanno festeggiato 52 anni di matrimonio. Un bel traguardo. Purtroppo non c’è stato il tempo per organizzare la festa. Oltre ad essere un bravo padre e un nonno meraviglioso, era anche un buon marito».

Ivo Della Vedova era socio del gruppo Ana di Cervignano. «Siamo davvero addolorati per la scomparsa di Ivo, un nostro socio da moltissimi anni – il ricordo del capogruppo, Carlo Tomasin –. Dopo aver lasciato l’attività, si era avvicinato al nostro gruppo e partecipava in modo molto attivo alle varie iniziative. Ci eravamo visti qualche mese fa e ci eravamo dati appuntamento per la cena sociale, alla fine di settembre. Siamo vicini alla famiglia in questo momento di dolore».

Ivo lascia la moglie Nadia, la figlia Laura e l’adorata nipote Anna. Il funerale sarà celebrato lunedì, alle 11, nel duomo di Cervignano. —

Pubblicato su Il Messaggero Veneto