• Home
  •  > Notizie
  •  > Addio a Ceronetti scrittore e poeta

Addio a Ceronetti scrittore e poeta

il cordoglioSIENAAddio a Guido Ceronetti, scrittore, poeta e drammaturgo, amante di Celine. Colpito da una broncopolmonite non si è più ripreso ed è morto ieri nela sua casa di Cetona (Siena). Aveva...

il cordoglio

SIENA

Addio a Guido Ceronetti, scrittore, poeta e drammaturgo, amante di Celine. Colpito da una broncopolmonite non si è più ripreso ed è morto ieri nela sua casa di Cetona (Siena). Aveva compiuto 91 anni, in ospedale, il 24 agosto. Lo comunica la casa editrice Adelphi con cui aveva pubblicato nel 2017 la raccolta di aforismi e pensieri “Messia” e nella primavera del 2018 “Odi”, una scelta delle sue traduzioni delle odi di Ovidio. Nato a Torino, Guido Ceronetti da molti anni si era ritirato in Toscana dove aveva una casa, a Cetona, per dedicarsi soprattutto alla scrittura.

Nel 2008 aveva avuto il vitalizio della legge Bachelli per i «cittadini illustri». Esemplare il suo “Viaggio in Italia”, uscito in volume nel 1983, compiuto a piedi, con treni locali e corriere da Nord a Sud, dal Po avvelenato a «uno dei peggiori luoghi» del paese, Napoli. Intellettuale contro, grande amico di Cioran e appassionato di Celine, era traduttore dal latino (Marziale, Catullo e Giovenale) e dall’antico ebraico (cinque libri della Bibbia). Poeta oltre che scrittore e drammaturgo, aveva una grande passione per il teatro nata con le marionette, fatte anche con le sue stesse mani, e condivisa con la moglie Erica Tedeschi con la quale nel 1970 aveva dato vita al Teatro dei Sensibili. Famose le sue interviste impossibili, dialoghi immaginari tra un intellettuale contemporaneo e un personaggio storico, andate in onda nel 1974 sul secondo programma di Radio Rai. Ceronetti ha partecipato alla Resistenza occupandosi di stampa clandestina e nel dopoguerra ha vissuto scrivendo su vari giornali e riviste.

Pubblicato su Il Messaggero Veneto