• Home
  •  > Notizie
  •  > Ex presidente del Lions Club e tra i fondatori del Tarcento basket: morto il geometra Pennasilico

Ex presidente del Lions Club e tra i fondatori del Tarcento basket: morto il geometra Pennasilico

Aveva 85 anni, da tempo lottava contro una malattia

TARCENTO. Lutto a Tarcento per la scomparsa di Giuseppe Pennasilico, per tutti “Pino”, pionere del basket tarcentino. È mancato nella mattinata di venerdì 24 giugno, all’età di 85 anni, all’ospedale di San Daniele dove era ricoverato a causa di una malattia che lo affliggeva da qualche tempo e che, purtroppo, non gli ha lasciato scampo.

La notizia della scomparsa di Giuseppe Pennasilico si è diffusa rapidamente in paese, dove era molto conosciuto grazie alla sua passione per il basket che, oltre 60 anni fa, lo aveva portato a essere tra i fondatori della Asd Tarcento Basket.

Orfano di padre, mancato in Russia durante la seconda guerra mondiale, Pino Pennasilico aveva studiato in collegio a Pesaro nella scuola di padre Damiani, che raccoglieva i figli degli esuli di guerra istriani.

Dopo essersi diplomato come geometra, Pennasilico lavorò in Germania per diversi anni con una grossa azienda, fino al 1976, quando il terremoto in Friuli lo portò a tornare nel suo paese. A Tarcento, tuttavia, già molto giovane aveva portato il basket, dopo averlo praticato a Pesaro: «Nel 1959 – spiega Alessandro Tesini, presidente del Tarcento Basket – Pino fu tra i fondatori della società. Allora era ancora un sport “esotico” per i nostri territori e, in particolare, la sua competenza e preparazione favorirono lo sviluppo dell’attività a Tarcento. I primi allenamenti li svolsero in un campo battuto nell’area del Cascamificio. Pino – aggiunge – è stato presente, sempre pronto a incoraggiarci e a darci consigli oltre a venire a vedere le partite».

Pino Pennasilico è stato per molti anni presidente e dirigente del Tarcento Basket. Era anche noto come professionista con il suo studio attivo nella galleria di via San Francesco a Udine: ha progettato numerose abitazioni, è stato consulente tecnico e perito per molti istituti bancari ed è stato braccio destro di Rino Snaidero alla Snaidero, per la quale ha seguito la realizzazione di vari stabilimenti in tutta Italia e all’estero.

A partire dal 2004, Pennasilico ha fatto parte come socio del Lions Club Tarcento-Tricesimo, che ha presieduto negli ultimi 20 anni per due mandati. «Pino – lo ricordano gli amici del sodalizio – ha rappresentato un esempio per tutti i soci che ricordano la sua gentilezza e la sua umanità. Nei settori in cui ha operato ha lasciato un segno positivo».

Lascia la moglie Doris e i figli Daniela e Nino. La data del funerale non è stata ancora fissata.

Pubblicato su Il Messaggero Veneto