• Home
  •  > Notizie
  •  > Gli alpini piangono il loro capogruppo e fondatore Deana

Gli alpini piangono il loro capogruppo e fondatore Deana

TRAVESIO. La comunità di Travesio e il mondo dell’associazionismo alpino locale, provinciale e regionale sono in lutto per la scomparsa, all’età di 91 anni, di Pio Deana, spentosi dopo una lunga malattia. Il popolare “Pio” era nato nel 1928 ed è stato una figura storica delle penne nere travesiane, essendo stato fra i fondatori del gruppo Ana Travesio-Val Cosa e, negli ultimi quarant’anni, capogruppo.

Oltre a realizzare diversi cimeli in memoria dei caduti (fra cui la monumentale “Via Crucis alpina” sul colle San Giorgio, vicino al paese, per la quale il gruppo si è meritato apprezzamenti anche da autorevoli personalità), il gruppo Ana travesiano con Pio Deana alla guida si è impegnato nella costruzione e nel restauro di diverse strutture a beneficio della comunità e in varie iniziative di solidarietà, anche collaborando con alpini di altre regioni, nelle calamità naturali o aiutando quanti si trovavano in stato di bisogno.

Fra le iniziative condotte dalle penne nere del gruppo Travesio-Val Cosa ammirevole la mobilitazione fortemente voluta dallo stesso Deana a sostegno della famiglia di Giuseppe Mazza, il 36enne travesiano affetto da sclerosi multipla progressiva, la cui storia anche grazie alla solidarietà degli alpini è diventata di dominio pubblico attraverso giornali e televisioni.

Ad una felice intuizione dello stesso capogruppo, gli alpini travesiani devono anche l’opportunità di una nuova sede, consona al loro operato, inaugurata nel 2015. Al sodalizio, il Comune di Travesio ha dato in comodato d’uso tre stanze, originariamente destinate a camerini dell’attiguo teatro comunale. Gli alpini stessi si sono messi al lavoro per sistemare i locali e renderli idonei alla loro attività. Un legame con le penne nere quelle di Pio Deana che è durato fino alla fine.

I funerali del capogruppo Ana, alla presenza di numerose penne nere, saranno celebrati domani alle 15 nella chiesa parrocchiale di Travesio. Il rosario di suffragio sarà recitato oggi, alle 18, nella stessa chiesa parrocchiale. I familiari ringraziano quanti vorranno onorarne la memoria invitandoli ad offerte all’associazione Via di Natale onlus di Aviano. —

G.Z.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato su Il Messaggero Veneto