• Home
  •  > Notizie
  •  > Schiacciata da un albero dopo l’incendio, chi è la coordinatrice della protezione civile morta a 56 anni

Schiacciata da un albero dopo l’incendio, chi è la coordinatrice della protezione civile morta a 56 anni

Nel giugno del 2021 aveva ricevuto dal presidente Mattarella l’onorificenza dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana”. Riccardi: «Era una guerriera»

UDINE. «Una guerriera» e una volontaria esperta, sempre pronta ad aiutare il territorio. Anche questa volta Elena Lo Duca, l’assistente capo coordinatore al commissariato di Cividale e coordinatrice della Protezione civile di Prepotto, morta mentre stava bonificando l’area di un incendio appena domato, aveva deciso di dare il proprio contributo. 

E giovedì pomeriggio, 21 luglio, mentre stava ripulendo l’area dai rami bruciati dalle fiamme, è stata colpita da un albero lesionato dall’incendio, in un bosco nella frazione di Cialla di Prepotto. Elena è caduta a terra esanime. Sul posto sono intervenuti tempestivamente gli operatori sanitari del 118 con un’ambulanza. Nonostante i tentativi di salvarle la vita, la volontaria è deceduta sul posto. Troppo gravi le ferite riportate.

Elena, che aveva compiuto a maggio 56 anni e viveva a Udine con il marito, giunto sul posto, era la coordinatrice della Protezione civile di Prepotto. Nel giugno del 2021 aveva ricevuto dal presidente Mattarella l’onorificenza dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana”.

A Prepotto è giunto anche l'assessore alla Protezione Civile, Riccardo Riccardi che, in diverse occasioni, aveva lavorato con Elena Lo Duca: «Era una guerriera, lottava sempre per le cose giuste e per il bene degli altri. Una persona di grande valore e una volontaria esperta», ha ricordato il vicegovernatore. 

Sul posto sono arrivati anche altri membri della protezione civile locale, i carabinieri e gli agenti del commissariato di polizia. 

Cordoglio anche dal Capo della Polizia, direttore generale della Pubblica Sicurezza, Lamberto Giannini, che si stringe attorno «alla famiglia dell’assistente capo coordinatore Elena Lo Duca in servizio al Commissariato di Cividale del Friuli. Questa tragica scomparsa addolora tutta la Polizia di Stato. Il grande entusiasmo che Elena metteva nel suo lavoro e nel suo operato come coordinatrice del Gruppo comunale di Protezione civile di Prepotto, sarà sempre un esempio per tutti. Sono vicino ai suoi cari per questa inconsolabile perdita e li abbraccio a nome di tutte le donne e gli uomini della Polizia di Stato».

Pubblicato su Il Messaggero Veneto