• Home
  •  > Notizie
  •  > Professionista attenta e impegnata sul territorio: addio a Roberta, morta a 55 anni per una grave malattia

Professionista attenta e impegnata sul territorio: addio a Roberta, morta a 55 anni per una grave malattia

 

ARTA TERME. Due comunità piangono la scomparsa di Roberta Cimiotti morta a 55 anni a causa di una grave malattia: Piano d’Arta, dove risiedeva, e Lauco, che l’ha vista validissima responsabile dell’area amministrativa e vicesegretaria del Comune. È mancata mercoledì all’ospedale di Udine, dove era da tempo ricoverata. Lascia il marito Paolo, gli amatissimi figli, la mamma Nella, la sorella Marialuisa. I funerali si svolgeranno sabato, 9 luglio, alle 16 nella chiesa Santo Stefano di Piano d’Arta.

«Roberta – la ricorda affranto il sindaco di Lauco, Olivo Dionisio - aveva iniziato a lavorare alle dipendenze del Comune di Lauco nel 2000, da subito contraddistinguendosi, oltre che per la sua preparazione, per l’enorme disponibilità, umiltà e impegno in tutto ciò che faceva, doti che l’hanno resa professionalmente e umanamente persona apprezzata e conosciuta da tutta la comunità locale. Il suo contributo è stato decisivo per lo sviluppo di immagine del territorio e la sua passione ha fatto sì che fossero realizzati importanti e numerosi progetti». Negli anni Roberta prestò il suo contributo anche nei Comuni di Villa Santina, Raveo ed Enemonzo e poi nei Comuni di Ovaro e Preone, ricoprendo per un periodo il ruolo di vice segretaria e facendosi molto apprezzare.

«Noi tutti – afferma Dionisio - abbiamo nutrito la speranza di vederla tornare, purtroppo le cose non sono andate così, portando a una perdita grave oltre che per la famiglia, per l’intera comunità, per gli amici, i colleghi e tutti quelli che, come me, le hanno voluto bene. A nome mio, di tutta l’amministrazione comunale e del personale dipendente, giungano sentite condoglianze ai figli, al marito, alla madre, alla sorella e ai parenti tutti». Anche il sindaco di Ovaro, Lino Not, e le altre amministrazioni comunali dove Roberta prestò servizio, sempre con disponibilità e dedizione, esprimono cordoglio e vicinanza alla famiglia.

Pubblicato su Il Messaggero Veneto