• Home
  •  > Notizie
  •  > Omicidio stradale a Como Il giovane resta in carcere

Omicidio stradale a Como Il giovane resta in carcere

Resta in custodia cautelare in carcere, dopo l’interrogatorio di garanzia, il 26enne di Porcia Maicol Canton, arrestato domenica dai carabinieri di Menaggio per omicidio stradale a Gravedona. Il gip di Como Carlo Cecchetti ha convalidato l’arresto. L’indagato, assistito dall’avvocato Marco Fugazza, ha dichiarato di essere stato abbagliato dai fari di un’altra auto. Circostanza, però, non confermata da testimoni. Al purliliese, risultato positivo a test alcolico e cannabis (ma lui ha negato di aver fumato quel giorno) la patente era stata revocata a settembre.

Nella notte fra sabato e domenica Canton, istruttore di kitesurf sul lago di Como, aveva travolto e ucciso al volante della Subaru Impreza intestata al padre il lavapiatti della pizzeria Al ponte di Gravedona Giorgio Civetta, 64 anni.

Dopo l’impatto il pedone, che stava andando a gettare i rifiuti dopo il lavoro, era stato sbalzato nella scarpata, morendo sul colpo dopo un volo di 20 metri nell’alveo del corso d’acqua, quasi in secca. Oggi sarà eseguita l’autopsia. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato su Il Messaggero Veneto