• Home
  •  > Notizie
  •  > Colto da malore in casa: trovato morto dopo due giorni

Colto da malore in casa: trovato morto dopo due giorni

Gemona: la vittima è Silvano Urbani, 78 anni. A fare la scoperta è stata la moglie tornata da un breve viaggio

GEMONA. Viene colto da malore, lo ritrova la moglie tornata da un breve viaggio. È lutto nel centro cittadino di Gemona dove nei giorni scorsi è mancato improvvisamente Silvano Urbani, 78 anni.

Urbani era residente in un appartamento ubicato in vicolo dei De Brugnis, in pieno centro cittadino: e proprio in quell’abitazione è stato ritrovato privo di vita dalla moglie Nadia Martina, che rincasava dopo essere stata assente per alcuni giorni da Gemona.


Sul posto, insieme ai carabinieri della stazione locale, è intervenuto il personale sanitario che hanno effettuato le verifiche del caso, in base alle quali è emerso che Urbani è mancato per cause naturali dovute molto probabilmente alla sua età avanzata: nel dettaglio, quando è stato ritrovato privo di vita, l’uomo era morto da due giorni.


Da alcuni anni Stefano Urbani era pensionato, ma nel corso della sua vita era stato per molti anni emigrante in Francia e poi era rientrato a Gemona dove ha scelto di trascorrere il resto della sua esistenza e dove aveva conosciuto Nadia che sarebbe diventata sua moglie, con la quale viveva da diversi anni nell’appartamento di vicolo De Brugnis.


La coppia era conosciuta nel centro cittadino, dove molto spesso era presente e in particolare il volto di Silvano era ben noto in quell’area della cittadina.

La notizia della scomparsa di Silvano Urbani si è sparsa nel giro poco e in molti hanno voluto stringersi accanto alla moglie Nadia dimostrando la loro vicinanza ed esprimendo le proprie condoglianze. I funerali di Silvano Urbani saranno celebrati oggi alle 15.30 in duomo, dove la salma sarà esposta a partire dalle 15.15. —


 

Pubblicato su Il Messaggero Veneto