• Home
  •  > Notizie
  •  > L’addio a Simone: «Era solo un ragazzo ma già un esempio»

L’addio a Simone: «Era solo un ragazzo ma già un esempio»

Il 23enne Fragolino era stato investito domenica a Bologna L’associazione di canoa: «Un giovane ben voluto da tutti»



Si è portata dietro un profondo cordoglio la morte di Simone Fragolino, 23 anni, deceduto all’ospedale di Bologna. L’incidente si era veririfcato domenica, verso le 5 del mattino, in via Maserati, dove il giovane si era recato per andare a trovare un’amica: è stato investito mentre stava camminando a piedi. Il conducente della vettura, un coetaneo, deve rispondere ora di omicidio colposo.

Simone era molto attivo nella comunità cervignanese e sono tante le associazioni che in queste ore di dolore lo ricordano con affetto. La sezione cervignanese di “canoa polo” raccoglierà fondi a favore dell’associazione Italiana familiari e vittime della strada. L’allenatore, Emiliano Facchinetti, annuncia che a gennaio, in occasione del Lignano international canoa polo meeting, i ragazzi entreranno in acqua portando la pettorina con il numero 8: quella che indossava Simone. Il 16 dicembre anche l’associazione Vari ed Eventuali, nell’ambito dell’evento “Le ninfee sul fiume”, ricorderà Simone. «Siamo convinti – le parole di Ilaria Giaccari, titolare di Yamamay – che le associazioni sportive, con le famiglie, danno una grossa mano per far crescere i nostri figli. Va dato merito a questi sodalizi di aver contribuito a formare un giovane ben voluto da tutti».

Anche la Nautica Cervignanese si sta organizzando. «Stiamo pensando – fa sapere il presidente, Alessandro Florit – di dedicare a Simone il torneo di canoa polo, che sarà organizzato a settembre».

Sui social le testimonianze d’affetto sono tantissime. «Abbiamo pubblicato – spiega Luca Furios, amministratore del gruppo Cervignanesi Reloaded – alcuni post in memoria di Simone. In tantissimi hanno espresso cordoglio e vicinanza alla famiglia. Questi drammi fanno riflettere sul valore della vita e sui veri problemi».

Chiara Odoni, del gruppo scout Agesci Cervignano 1, aggiunge: «Grazie, Simone, per aver percorso con noi un pezzo di strada, trasmettendo a tutti l’entusiasmo di vivere l’avventura, la gioia di stare assieme agli altri e la forza di sorridere sempre».

I funerali saranno celebrati a Cervignano, probabilmente la prossima settimana. —

Pubblicato su Il Messaggero Veneto