• Home
  •  > Notizie
  •  > Muore a 19 anni stroncata da una malattia rara

Muore a 19 anni stroncata da una malattia rara

Ludovica è spirata dopo una battaglia contro il male cominciata un anno e mezzo fa. Era la figlia dell’ex comandante provinciale dei carabinieri di Pordenone, Fabio Antonazzo

PORDENONE. «È stata una fortuna averla avuta come figlia». Si fa forza, Fabio Antonazzo, colonnello del comando interregionale di Padova ed ex comandante provinciale dei carabinieri di Pordenone.


Sospira, si schiarisce la voce e cerca di ricordare così, per com’era, la figlia Ludovica, mancata a soli 19 anni.


«Nonostante la malattia era un’esplosione di vita. E so che è una cosa che si dice sempre in casi come questo, ma chi l’ha conosciuta lo può confermare, lei era veramente così».


Ludovica, ex alunna del liceo scientifico Fermi di Prato della Valle e studentessa modello del primo anno della facoltà di Lingue orientali all’università Ca’ Foscari di Venezia, è spirata dopo una malattia che l’ha colpita un anno e mezzo fa.

Un tumore molto raro, per il quale era stata sottoposta a due interventi chirurgici oltre a un anno intero di chemioterapia. «Durante la chemio è riuscita a fare un sacco di cose – ricorda il papà Fabio – Ha fatto la maturità, ha preso la patente, si è iscritta all’università e ha sostenuto quattro esami. Ha studiato fino a qualche giorno fa».


Poi l’aggravarsi della patologia e l’ultimo recente ricovero, avvenuto venerdì, all’hospice Casa Santa Chiara di via San Giovanni da Verdara, dove è mancata circondata dall’affetto dei suoi familiari.


«I suoi sono stati 19 anni vissuti a mille – ha ricordato, ancora commosso, il padre – e non è facile comprendere il perché di tutto questo».


Ludovica avrebbe compiuto 20 anni il 17 agosto: viveva ad Albignasego (Padova) insieme al papà Fabio, alla mamma Marta e ai fratelli minori Giovanni e Leonardo. Sabato 19 maggio, alle 10.30, i funerali nella chiesa di Sant’Agostino ad Albignasego.


©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Pubblicato su Il Messaggero Veneto