• Home
  •  > Notizie
  •  > L’addio a Graziella la pittrice del Carso

L’addio a Graziella la pittrice del Carso

A tumulazione avvenuta, è giunta la notizia della scomparsa all’età di 85 anni di Graziella Miniussi. Era consorte del dottor Tullio Vesnaver docente di estimo, economia ed agraria della sezione geometri dell’Istituto Tecnico Mercantile e per Geometri “Pacassi” di Gorizia.

Una figura piena di gentilezza, quella di Graziella, che ha contrassegnato la sua vita dalla gioia di donarsi agli altri, senza distinzione di classi o di categorie.

Graziella è stata altresì una raffinata pittrice. Aveva frequentato la scuola del pittore cormonese Ignazio Doliac che l’aveva poi portata a raggiungere le vette più alte di notorietà sia in Italia, sia in Slovenia ed in tutti i paesi della Mitteleuropa. Un’arte, la sua, che sapeva manifestare nella maniera migliore con una espressività tutta particolare. Raffigurazione di alberi, di quadri paesaggistici autunnali ed invernali del Carso, pieni di suggestione e di infinito amore per la natura. Quadri che sapevano introdurre alla meditazione di quanto siano belle le cose del mondo. Quadri che invitavano a vivere la pace del cuore intesa come elevazione dello spirito e dell’animo pieno di sensibilità e di nobiltà di pensieri. Non si contano le mostre da lei allestite nelle più grandi città europee. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato su Il Messaggero Veneto